CONDIFESA
15 settembre 2014

CONDIFESA

 La sua missione sta nel nome. Consorzio di difesa delle colture e delle attività agricole dalle avversità atmosferiche. Per tutti è il Condifesa Lazio, nato dalla fusione degli ex consorzi prov.li di Viterbo e Latina. Oggi è un ente regionale con personalità giuridica. Il coordinatore è Luca Bacchi, di Ferentino(Fr) che spiega “Stipuliamo polizze collettive in favore dei nostri associati per la copertura assicurativa delle colture aziendali (vino, ortaggi, frutta, allevamenti da carne e da latte) a condizioni agevolate. Due esempi di agevolazioni: l’80% del costo di ciascuna polizza sottoscritta viene rimborsato direttamente dall’Unione Europea e, in minima parte, dallo Stato italiano. Inoltre, chi attiva una polizza paga il relativo premio solo quando avrà ricevuto sul suo conto corrente i soldi del rimborso comunitario. La normativa relativa al risarcimento dei danni causati da calamità naturali – spiega ancora Bacchi – è cambiata. Finora i danni in agricoltura venivano rimborsati dopo l’evento calamitoso e comunque mai nella loro interezza. Oggi, invece, si agisce in via preventiva. Il contributo europeo viene erogato sotto forma di rimborso a ogni agricoltore che sottoscrive una polizza assicurativa. Un associato del Condifesa che spende 1.000,00 euro per una assicurazione, non solo ha la certezza di vedersi rimborsato in pochi mesi, dalla Ue, l’80% del costo della polizza, ma ha anche la garanzia del risarcimento di tutti i danni subiti nella malaugurata ipotesi in cui la coltivazione assicurata sia, per esempio, distrutta dalla grandine o bruciata dal gelo”. Il Condifesa, avendo stipulato contratti per un totale, finora, di 150 milioni di euro di valore tutelato può contare nella trattativa con le compagnie – conclude Bacchi – su un elevato potere contrattuale”. A svolgere un ruolo decisivo nella fase di lancio del nuovo Condifesa Lazio è stata la Coldiretti. “L’unione fa la forza. Il Consorzio – dice Saverio Viola, direttore Coldiretti Frosinone/Latina – è un unico soggetto che rappresenta migliaia di polizze quindi, nel confronto con le compagnie di assicurazione, riesce a spuntare le migliori condizioni economiche a favore degli agricoltori associati. La creazione di un unico Consorzio regionale in sostituzione di quelli provinciali è una scelta che ci ha premiato, visto che in poche settimane gli associati hanno raggiunto le 2.000 unità. Presto anche in provincia di Frosinone avvieremo una campagna di informazione per illustrare ai soci Coldiretti i vantaggi di assicurare le produzioni presso il Consorzio. Non sarà difficile, dati alla mano, dimostrare come il Condifesa Lazio sia già in grado di garantire il migliore servizio possibile al minor costo possibile”.  
 

Seguici su Twitter

Seguici su Facebook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi