GIORNATA MONDIALE DELL’ALIMENTAZIONE:COLDIRETTI LAZIO E FONDAZIONE ITALIANA PER L’EDUCAZIONE ALIMENTARE VERSO E OLTRE EXPO 2015
16 ottobre 2014

GIORNATA MONDIALE DELL’ALIMENTAZIONE:COLDIRETTI LAZIO E FONDAZIONE ITALIANA PER L’EDUCAZIONE ALIMENTARE VERSO E OLTRE EXPO 2015

Nella Giornata Mondiale dell’Alimentazione e nell’ambito delle numerose iniziative messe in campo in vista di EXPO 2105, l’Esposizione Universale di Milano, Coldiretti Lazio e la Fondazione per l’Educazione Alimentare “Food Education Italy” (FEI) hanno inaugurato oggi, presso il Convitto Nazionale “Vittorio Emanuele II”, a Piazza Monte Grappa 5, a Roma, la “Collezione Anna Di Vittorio”, una raccolta di circa 900 pezzi tra materiale editoriale e libri sul tema dell’alimentazione, che andrà ad arricchire la già vasta offerta della Biblioteca interna.
La “Collezione”, da oggi fruibile liberamente da studenti e cittadini interessati a vario titolo al tema del cibo, è stata affidata per la sua valorizzazione al Convitto dal FEI con il quale la Coldiretti del Lazio ha siglato un protocollo d’intesa, lo scorso luglio, con l’obiettivo di  intervenire efficacemente per migliorare le abitudini alimentari e gli stili di consumo del cibo, soprattutto delle nuove generazioni.
L’inaugurazione della “Collezione” all’interno del Convitto rientra nei progetti concreti di educazione alimentare diretti in particolare alla scuola Primaria, nell’ambito delle numerose iniziative a cura di Coldiretti Lazio in vista di Expo 2015, e in linea con la mission nazionale di FEI e della stessa Coldiretti Lazio, ovvero lavorare per consolidare il legame tra territorio, agricoltura, cibo, valori imprescindibili come salute e cultura della dieta mediterranea, riconosciuta quest’ultima patrimonio immateriale dell’umanità dall’UNESCO e tenuto conto delle raccomandazioni e delle direttive dell'Unione Europea, nonché delle linee guida emanate dal MIUR concernenti l’educazione alimentare.
“Abbiamo tenuto conto - dice il presidente di Coldiretti Lazio, David Granieri - dei problemi, in Italia, derivanti da un’alimentazione scorretta che hanno conseguenze negative sul benessere psico-fisico delle persone e soprattutto dei giovani ed inoltre sulla qualità della vita, provocando in molti casi sovrappeso e obesità, soprattutto nell’infanzia e nell’adolescenza”.
Da parte sua il presidente di FEI, Giorgio Donegani, sottolinea “l’importanza di valorizzare e rendere accessibile, grazie alla donazione ricevuta e alla disponibilità del Convitto, un patrimonio di esperienze sul tema dell’educazione alimentare come la “Collezione Anna Di Vittorio”, che permette di ripercorrere lo sviluppo dell’educazione alimentare negli ultimi decenni e consente una più efficace progettualità futura”.
“A tale proposito- ha sottolineato Granieri- Coldiretti Lazio attraverso una serie di iniziative dedicate specificamente al tema della nutrizione e dell’educazione alimentare sta lavorando affinchè le stesse abbiano una proiezione che vada ben oltre l’appuntamento di Expo 2015 e che permetta soltanto di “sfruttare” l’Esposizione Universale per mantenere alta l’attenzione e la progettualità sul tema del cibo e dell’educazione alimentare”.
“Nella Giornata Mondiale dell’Alimentazione – ha detto il direttore di Coldiretti Lazio, Aldo Mattia -abbiamo voluto promuovere il cibo e l’alimentazione quale “atto culturale”, partendo dal sistema scolastico, rispondendo anche all’esigenza di un’educazione alimentare coerente con le linee guida del MIUR. Questa preziosa “Collezione” rappresenta un significativo esempio di centro di documentazione sul tema della sana e corretta alimentazione e di educazione alimentare”.
“Coldiretti Lazio- ha proseguito Granieri- tra le proprie iniziative, ne annovera diverse volte a esprimere pienamente il valore e la dignità dell’agricoltura italiana, rendendo evidente il suo ruolo chiave per la tutela dell’ambiente, del territorio, delle tradizioni e della cultura, della salute, della sicurezza alimentare, dell’equità, dell’accesso al cibo a un giusto prezzo, all’aggregazione sociale e del lavoro”.
Coldiretti Lazio intende assumere il ruolo di leader nel promuovere iniziative tese ad esaltare i valori del territorio agro-alimentare visto che la scuola e la società italiana in generale, necessitano di modelli metodologici e riferimenti valoriali e di contenuto adeguati per uno sviluppo efficace dell’educazione alimentare.
L’attività di Coldiretti Lazio incontra pienamente gli scopi e gli obiettivi educativi della Fondazione Italiana per l’Educazione Alimentare “Food Education Italy” (FEI)- www.foodedu.it. Una Fondazione di partecipazione indipendente, riconosciuta a livello nazionale, nata come strumento nuovo al servizio dei rapporti tra Scuola, Famiglia e Territorio (persone, istituzioni, imprese). FEI si propone, infatti, di favorire la concreta attuazione delle Linee Guida per l’Educazione Alimentare emanate dal MIUR, sviluppando e attuando progetti di educazione alimentare che facilitino la relazione tra il mondo della scuola e quei soggetti, pubblici e privati che desiderano rispondere in modo efficace ai suoi bisogni.

Seguici su Twitter Coldiretti
Seguici su Twitter Coldiretti Lazio
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi