GIORNATA REGIONALE E PROVINCIALE
25 novembre 2011

GIORNATA REGIONALE E PROVINCIALE

Sarà l’Abbazia di Fossanova a Priverno (Lt) ad ospitare domenica prossima, 27 novembre 2011, la giornata regionale e provinciale del Ringraziamento della Coldiretti. L’appuntamento è per le ore 11.00 ed il programma prevede la S.Messa, per l’occasione, celebrata dal Vescovo di Latina, S.E. Mons. Giuseppe Petrocchi, che avrà al suo fianco il consigliere ecclesiastico nazionale, Padre Renato Gaglianone, quello regionale, Don Paolo Carlotti e quello provinciale, Don Girolamo Pisanelli. Subito dopo la Messa, intorno alle ore 12.00, è in programma la benedizione delle macchine agricole. La giornata si concluderà con una esposizione e degustazione dei prodotti agricoli a KM.0 messi a disposizione dai produttori del circuito di Campagna Amica della Coldiretti pontina. L’appuntamento della tradizione rurale, che si rinnova ormai da più di 50 anni nelle nostre campagne, quest’anno – come ricordano i presidenti di Coldiretti Lazio e Latina, Massimo Gargano e Carlo Crocetti – pone una riflessione sul messaggio del Papa Benedetto XVI “Solo con Dio c’è futuro nelle nostre campagne”. L’evento religioso  – hanno ricordato Aldo Mattia e Saverio Viola, direttori di Coldiretti Lazio e Latina – costituisce, da sempre, l’occasione per i coltivatori diretti e le loro famiglie, di rendere grazie al Signore, insieme a tutta la comunità, dei frutti raccolti durante l’annata agraria. Un momento di festa significativo, che giunge quest’anno a conclusione di un annata agraria segnata dalle conseguenze della crisi economica generale, che ha toccato anche la nostra agricoltura. Tuttavia è una ulteriore opportunità per rafforzare lo stretto legame tra agricoltura e territorio e per riflettere sul vitale ruolo dell’agricoltura nel contesto economico e sociale. Alla manifestazione prenderanno anche molti referenti istituzionali del territorio comunale, provinciale  e regionale. Visto il successo del mercato di "Campagna amica" che si tiene ogni mercoledì a Latina, in cui i produttori vendono direttamente ai consumatori, molti dei referenti delle aziende del circuito Coldiretti si ritroveranno nell’area della stupenda Abbazia per una giornata che sarà di festa ma anche di riflessione. L'obiettivo e' portare la campagna alla ribalta, per far conoscere il mondo agricolo anche a chi abitualmente non lo vive. L'appuntamento religioso cade qualche giorno dopo il 12 novembre, festa di San Martino, tradizionalmente identificato come fine della vecchia annata agraria e inizio della nuova. In questo modo Coldiretti, che si ispira ai valori cristiani, vuole anche simbolicamente rendere omaggio a Dio per il raccolto e invocarne il favore per il futuro.

Seguici su Twitter

Seguici su Facebook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi