OCCORRE INCENTIVARE SPAZI VERDI PER TUTELARE L’AMBIENTE
8 febbraio 2011

OCCORRE INCENTIVARE SPAZI VERDI PER TUTELARE L’AMBIENTE

“Di fronte all’aumento del traffico occorre salvaguardare ed incentivare gli spazi verdi nelle città per l’importante funzione che svolgono per l’ambiente, la salute, l’economia ed anche l’estetica”.Lo sottolinea in una nota la Coldiretti in occasione della chiusura al traffico del capoluogo e di altri centri della provincia di Frosinone per ridurre lo smog. “Oltre a svolgere funzioni di tipo estetico e psicofisico le aree verdi – sottolinea il direttore della Coldiretti di Frosinone, Gianni Lisi - producono effetti che concorrono, in modo rilevante, all’eliminazione delle polveri e degli inquinanti gassosi, al miglioramento del microclima, attraverso l'ombreggiamento e l’emissione di imponenti volumi di vapore acqueo, alla riduzione dei rumori e alla protezione del suolo”. Da un'analisi effettuata da Coldiretti sulla base di dati Istat emerge che negli ultimi dieci anni la disponibilità di verde urbano nei comuni capoluogo di provincia è aumentata solo del 2,8% con la popolazione che dispone in media di 105,9 metri quadrati per abitante di aree verdi o di particolare interesse naturalistico. “Bisognerebbe prendere esempio da quanto fatto a L'Aquila –chiosa Lisi.Il capoluogo di provincia con maggiore disponibilità di verde urbano per abitante infatti è L’Aquila con 2785 metri quadrati per abitante, mentre Taranto con 0,2 metri quadrati per abitante è il capoluogo che ne ha di meno secondo l’Istat. In generale, i valori elevati dell’indicatore sono da imputare alla presenza di vasti parchi naturali, zone boscose, aree protette e riserve naturali, la cui superficie ricade nel territorio comunale. “Contro le polveri sottili è strategico tutelare i polmoni verdi esistenti e tentare di individuare nuove zone da preservare per il verde  - ha aggiunto Loris Benacquista, presidente provinciale Coldiretti Frosinone - e in questo, come organizzazione, per quanto possibile, siamo a disposizione per eventuali sinergie con l’amministrazione del capoluogo che tanto sta facendo per tutelare l’ambiente, e con gli altri comuni della Ciociaria che intendano condividere con la nostra struttura percorsi virtuosi tesi alla salvaguardia ambientale”.

Seguici su Twitter

Seguici su Facebook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi