UN’AZIENDA CIOCIARA IN FINALE PER L’OSCAR GREEN
30 luglio 2012

UN’AZIENDA CIOCIARA IN FINALE PER L’OSCAR GREEN

 
COLDIRETTI FROSINONE: UN’AZIENDA CIOCIARA IN FINALE PER L’OSCAR GRENN

In momenti di crisi come quelli attuali ogni scommessa vinta nel settore delle imprese rappresenta senza dubbio una notizia. Nell’ambito del concorso denominato “Oscar Green”, voluto dalla Coldiretti nazionale, in ambito regionale, l’azienda di Cristina Scappaticci dalla Ciociaria ha saputo conquistare il posto d’onore nel Lazio ed ora si contenderà il primo premio a livello nazionale nella propria categoria con le altre imprese selezionate in tutta Italia. “In momenti di tagli della spesa pubblica e di forte crisi per tutti i settori produttivi, compreso quello agricolo – ha sottolineato il direttore provinciale della Coldiretti ciociara, Paolo De Cesare – ancora una volta l’agricoltura della nostra provincia dimostra tutta la propria dinamicità grazie alla passione, alla professionalità e alle doti innate di saper superare gli ostacoli di Cristina Scappaticci. L’azienda Valle Reale di Arpino, infatti, grazie alla titolare Cristina Scappaticci che è anche responsabile di Donne Impresa della Coldiretti e siede nel consiglio provinciale della organizzazione agricola, si è cimentata nella categoria dell’Oscar Green denominata “CAMPAGNA AMICA”. In questa categoria le imprese partecipanti  si sono misurate nell’ambito della valorizzazione del rapporto con il cittadino consumatore inteso come  fattore fondamentale di crescita e sviluppo per le imprese. Scappaticci ha saputo coniugare al meglio nella propria azienda l’incipit del concorso innalzando la capacità di rispondere alle esigenze di sicurezza alimentare, qualità dei prodotti, protezione ambientale di cittadini. Il tutto si è rivelato mediante varie attività imprenditoriali dell’azienda Valle Reale che ha tramutato in  successo le varie attività innovative come l’aperitivo verde oppure la serata dedicata al guardare le stelle assaporando il meglio della cucina ciociara. Nei giorni scorsi, proprio in occasione della seconda edizione della manifestazione organizzata con l’Osservatorio Astronomico di Campo Catino dell’Avv. Mario Di Sora, presso l’azienda di Cristina Scappaticci si sono stati presenti  i vertici regionali e provinciali di Coldiretti con il segretario nazionale di Giovani Impresa, Carmelo Troccoli, che sta procedendo in tutta Italia alle fasi finali del premio. In compagnia del direttore De Cesare, del neo presidente di Coldiretti Vinicio Savone, del segretario dei Giovani Impresa Coldiretti Frosinone, Vincenzo Sperduti, si sono ritrovati il sindaco di Arpino Vano, il past presidente di Coldiretti Gilmar Mastroianni, l’assessore provinciale Massimo Ruspandini e tantissimi appassionati di buona cucina e delle stelle che hanno coronato il successo di Cristina Scappaticci lanciata  per le fasi finali del concorso nazionale. “Un modello vincente – ha detto Savone – da imitare e duplicare nel territorio per distinguere  l’elevata propensione a mettere in relazione le esigenze dei consumatori con quelle delle imprese agricole, rispondendo alle esigenze di trasparenza del mercato ed agevolando scelte di consumo consapevoli, secondo la logica della filiera agricola tutta italiana e firmata dagli agricoltori”.

Seguici su Twitter

Seguici su Facebook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi