20 Maggio 2019
COLDIRETTI VITERBO:IL CIBO SANO PER LO SPORT GIUSTO

Campagna Amica di Viterbo, A.s.d. Viterbo Sc. Calcio e I.C. elementare Ellera insieme per l’educazione alimentare e fisica dei più piccoli.

Campagna Amica Viterbo insieme al A.s.d. Viterbo Scuola Calcio ha organizzato per i bambini dell’ Istituto Comprensivo elementare Ellera di Viterbo tre giornate di educazione allo sport e all’alimentazione sana presso il polo sportivo di Santa Barbara. L’ evento “Il cibo giusto per lo sport sano” sarà rivolto ai bambini I°, II° e III° elementare dell’ istituto scolastico nel mese di maggio. La prima giornata di apertura del progetto è stata realizzata nella mattinata di venerdì 17.
Gli allenatori della Scuola Calcio hanno coinvolto i bambini negli esercizi preparatori per le partite di calcio insegnandogli come tenere il pallone “attaccato” al piede, dribblare l’avversario ed infine puntare verso la porta; inutile raccontare l’entusiasmo dei bambini che sono riusciti a realizzare un gol. Grande attenzione è stata dedicata al fair play cioè a quell’ etica comportamentale legata al rispetto delle regole e dell’avversario così importante su un campo di calcio.

Durante la pausa dal gioco, Campagna Amica Viterbo ha preparato la merenda: una fetta di pane con la crema di nocciole e cacao naturale al 100% artigianale, Fratta Rei dell’ Azienda Agricola Mecarelli associata Campagna Amica. Una merenda semplice, gustosa e completa che ha dato ai bambini la carica per tutta la mattina. E proprio in questi momenti di pausa è stata colta l’occasione per far comprendere ai più piccoli ed ai genitori presenti l’importanza del cibo sano unito ad un costante e corretto esercizio fisico.

“Campagna Amica non solo punta alla qualità dei prodotti agroalimentari” afferma Alberto Frau, direttore Coldiretti Viterbo “ma ha tra i propri obiettivi anche l’educazione al cibo sano, in particolare delle nuove generazioni”. Per questo motivo, ogni anno vengono organizzati dalla Coldiretti vari eventi che coinvolgono i bambini allo scopo di educarli alla differenza tra le produzioni industriali e quelle agricole, per spiegargli quali proprietà alimentari sono presenti nel cibo cosi che possano distinguere gli alimenti poveri o ricchi dal punto di vista nutrizionale. “Sempre più spesso si parla di obesità infantile. La consapevolezza di ciò che si mangia è il nostro modo per contrastarla. Inoltre per i bambini è molto importante il gusto ma noi adulti continuiamo a compiere l’errore di considerare le produzioni artigianali come vecchi sapori dando per scontato che i nostri figli non le apprezzino; come padre affermo tranquillamente quanto sia questo sia sbagliato” conclude il Direttore Frau.

L’evento continuerà per tutto il mese di maggio con attività organizzate per venerdì 24 e venerdì 31. Durante l’organizzazione si alterneranno le collaborazioni dei rappresentanti dell’associazioni interne alla Coldiretti. Venerdì scorso ha partecipato il Presidente Coldiretti Senior per Sempre, Vannino Cappelloni. Seguirà la presenza del Delegato Giovani Impresa, Enrico Vettori, per la giornata conclusiva del 31 maggio.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi