CONVOCATA
10 ottobre 2011

CONVOCATA

E’ convocata per venerdì 14 ottobre l’assemblea generale di Coldiretti Rieti. A partire dalle ore 9,30, presso la sala congressi della Camera di Commercio, il direttore provinciale, nonché direttore regionale, Aldo Mattia presiederà, accompagnato come sempre dal suo vice Ivano Capannini, la seduta degli stati generali facendo il punto della situazione sul mondo dell’agricoltura reatina.
“L’autunno è il mese della caduta delle foglie degli alberi che iniziano il loro letargo, ma questa stagione, per le organizzazioni di categoria, per i sindacati, per la politica rappresenta il momento della programmazione stagionale. – spiega il direttore Aldo Mattia – E Coldiretti è lì pronta, anzi prontissima, ai nastri di partenza per avviare la sua stagione sindacale”.
“Questi primi due anni del governo Polverini sono stati anni di ristrutturazione dei debiti, di riorganizzazione strutturale assolutamente necessaria in quanto la precedente legislatura, per quanto concerne l’agricoltura, non ha dato nessuna risposta concreta al settore. Ma ora bisogna passare alla fase del rilancio, - prosegue Mattia - dello sviluppo, del sostegno, degli investimenti per l’agricoltura che, nonostante sia ritenuto un settore primario e centrale, versa in grandi difficoltà, per non dire in sofferenza più di altri”.
Nel corso dell’assemblea si toccheranno dei punti grande interesse generale ma anche di maggiore delicatezza: dai prezzi troppo bassi dei prodotti (nel reatino, in particolar modo, di latte e cereali), agli elevati costi di produzione, senza dimenticare la mancanza di un credito adeguato.
“Paradossalmente, possiamo dire che gli strumenti ci sarebbero, – il punto di vista del direttore – ma molte volte per motivazioni contingenti ed a volte puerili, non vengono adoperati, ed è per questo che Coldiretti ritorna alla carica chiedendo con forza: di accelerare ed erogare quanto prima i finanziamenti del piano di sviluppo rurale; di velocizzare l’approvazione del regolamento sul credito agrario, facendo così gli interventi di settore con la compartecipazione dei confidi; di intervenire con una politica adeguata e validamente finanziata a sostegno dei prodotti locali (dop e DOC igp, ndr)”.
Questi i temi e le soluzioni da approntare che verranno affrontate in maniera più ampia venerdì mattina alla presenza dei presidenti e consiglieri dell’associazione di tutta la provincia. Ovviamente non mancherà il presidente della Camera di Commercio, Vincenzo Regnini, che in un recente passato aveva ricoperto la carica di direttore provinciale della Coldiretti. Oltre a fare gli onori di casa, Regnini sarà anche relatore dell’assemblea.

Seguici su Twitter Coldiretti
Seguici su Twitter Coldiretti Lazio
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi